Braciole di Maiale con Fagioli Neri piccanti

Ingredienti per 3 persone

  • 3 braciole di Maiale
  • 180 g Fagioli Neri
  • 1 o 2 Peperoncini piccanti freschi
  • 100 g Salsa Pomodoro
  • 6 cucchiai Olio extravergine di oliva
  • Origano secco qualche rametto
  • Alloro 2 o 3 foglie
  • Sale q.b.

Preparazione

Mettete in ammollo i fagioli neri 2 ore. Lessate con una presa di sale grosso i fagioli neri in pentola a pressione per 30 minuti circa. Toglieteli quando saranno morbidi ma ancora “al dente” in modo da proseguire la cottura in padella con la salsa di pomodoro, due cucchiai di olio e il peperoncino tritato ancora per una decina di minuti.

Nel frattempo che cuociono i fagioli neri, mettete a marinare la carne con due cucchiai di olio, l’alloro e l’origano. Cuocete la carne sulla griglia oppure in una bistecchiera, con due cucchiai di olio, circa 5 minuti per lato a fuoco non troppo alto. Servite con i fagioli neri piccanti.

NOTE: Se lessate i fagioli neri in una pentola normale lasciateli in ammollo per 12 ore e calcolate un tempo di cottura di un’ora e mezza o due. Ogni tanto controllatene la cottura. Devono restare morbidi ma non disfarsi.

La quantità di salsa è indicativa, io ne ho messa tanta quanta ne serviva per continuare la cottura in padella, se vedete che i fagioli neri si asciugano troppo potete aggiungerne ancora. Se usate la griglia ungetela di olio con un pennello da cucina. Anche la cottura della carne è indicativa, dipende dallo spessore delle braciole. Saranno pronte quando l’interno sarà cotto ma morbido senza che fuoriesca sangue. Infilzate uno stecchino al centro della carne e verificate. Fate attenzione che non resti al sangue. La piccantezza dei fagioli dipende da quanti peperoncini mettete e dalla qualità usata, regolatevi secondo il vostro gusto.

Autrice della Ricetta

info box img

Emanuela, food & travel blogger, ligure Doc, ama viaggiare nella sua regione e cucinare piatti tipici liguri.

“Mi piace far da mangiare, camminare in mezzo alla natura e ascoltare il suono delle onde del mare.  Amo follemente i gatti e sono innamorata pazzamente della mia Liguria.”

Guarda la ricetta sul blog www.ricettefuorifuoco.it