Minestra sui Ceci Rugosi con Pappardelle al Farro

Ingredienti per 2 persone

per la passata di ceci:

  • 250 g di Ceci rugosi
  • 4 cucchiai di Olio extravergine di oliva + quello per la superficie
  • 1 spicchio d’Aglio
  • 1 rametto di Rosmarino + quello per la decorazione
  • 100 g di Pomodori pelati
  • Sale
  • Pepe nero

per le pappardelle al farro:

  • 180 g di farina di Farro + quella per la spianatoia
  • 1 pizzico di Sale
  • 1 Uovo + 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di Olio extravergine di oliva

Semplice ma gustosa, la minestra “sui” ceci (per dirla alla toscana) è un piatto presente un po’ in tutta Italia; in Toscana, tuttavia, la particolarità è che si usa frullare quasi tutti i ceci, cuocendo la pasta direttamente nella crema.
Le pappardelle sono un formato di pasta all’uovo tipicamente toscano: ruvide al tatto, in modo da trattenere meglio il sugo, sono qui preparate con farina di farro, una variante che le rende ancora più rustiche e veraci.

Preparazione

Mettete i Ceci Rugosi a mollo per una notte in abbondante acqua. Il mattino seguente scolateli, rimetteteli nella pentola con 1 litro e mezzo di acqua, portate a bollore e cuocete per circa 2 ore a fuoco dolce, fino a che non saranno teneri. Aggiustate di sale solo a fine cottura.

Mentre i Ceci Rugosi cuociono, preparate la pasta: setacciate la farina di farro con un pizzico di sale, versatela sulla spianatoia, ricavate un buco al centro e versateci l’uovo, il tuorlo e l’olio; iniziate ad amalgamare l’impasto prima con una forchetta e poi con le dita, incorporando la farina dall’esterno verso l’interno. Lavorate l’impasto per una decina di minuti con le mani umide, sbattendolo ripetutamente sulla spianatoia, quindi formate una palla ed avvolgetela con un panno umido. Lasciate riposare per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo riprendete l’impasto, massaggiatelo ancora un po’ fino ad ammorbidirlo e stendetelo col mattarello sulla spianatoia infarinata, fino a formare un rettangolo spesso circa 2 mm. Assicurandovi che la sfoglia sia ben infarinata, ripiegatela su se stessa varie volte, senza premere, e tagliate il “panetto” in strisce larghe circa 2 cm, ottenendo le vostre pappardelle. Ponete la pasta su di un vassoio leggermente infarinato senza sovrapporla, coperta con un panno asciutto, in attesa della cottura.

In una casseruola capiente soffriggete nell’olio lo spicchio di aglio sbucciato ed il rametto di rosmarino; unite i ceci cotti e scolati (senza buttare l’acqua) ed i pomodori pelati, lasciate insaporire bene, quindi versate l’acqua di cottura dei ceci e portate a bollore, cuocendo ancora per una decina di minuti a fuoco basso.

A questo punto eliminate l’aglio ed il rosmarino e frullate tutto con il minipimer (tenete da parte una manciata di ceci interi), quindi riportate a bollore la passata e cuocetevi la pasta per circa 2 minuti (dipenderà comunque dallo spessore della pasta), aggiungendo circa 300 ml di acqua calda.

Servite la minestra sui ceci con un filo d’olio a crudo, un ciuffo di rosmarino, i ceci lasciati interi ed un pizzico di pepe macinato al momento.

Autrice della Ricetta

info box img

Toscana DOC, Foodblogger, foodwriter e foodphotographer dal lontano 2007.

“Nel mio blog racconto ricette ma anche territori, tradizioni ed eventi legati al mondo del cibo, oltre a viaggi e blogtours, attraverso le parole e le mie foto.”

Guarda la ricetta sul blog  www.pixelicious.it

Questa ricetta è presente anche nel nostro catalogo Il Coccio