Zuppa Gustosa con feta greca e salamino piccante

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di Zuppa Gustosa ( fagioli cannellini, fagioli neri, fagioli pavoni, fagioli corona, fave decorticate, fagioli rossoni, lenticchie decorticate rosse, gialle)
  • 100 gr di Feta greca
  • 100 gr di Salamino piccante
  • 4 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Scalogno
  • 1 Carota media
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 2 foglie di Salvia
  • 2 rametti di Timo
  • Sale q.b.
  • Pane carasau o azzimo per servire

Preparazione

Lavate e asciugate il sedano, tagliatelo a cubetti. Pelate la carota, sciacquate e riducetela a pezzetti. Eliminate la pelle del salamino e tagliatelo a tocchetti, tagliate a dadini anche la feta greca.

Fate bollire 1,5 lt di acqua in cui avrete messo 1 cucchiaino raso di sale, coprite con coperchio e tenete al caldo. In una pentola di terracotta (o altro tegame dal fondo spesso) scaldate l’olio e fate appassire lo scalogno tritato, unite la salvia, il rosmarino e il timo e lasciate insaporire a fiamma dolce per qualche minuto.

Aggiungete circa 1/3 del salamino piccante e fate rosolare insieme agli odori. Mettete la Zuppa gustosa, composta da  fagioli cannellini, fagioli neri, fagioli pavoni, fagioli corona, fave decorticate, fagioli rossoni, lenticchie decorticate rosse e gialle, e mescolate con cura. Ricoprite con parte dell’acqua calda e fate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora. Ogni tanto mescolate e controllate che ci sia liquido, eventualmente aggiungete altra acqua calda.

Verificate la cottura dei fagioli, che siano morbidi, ma non sfatti, spegnete la fiamma e fate freddare completamente la zuppa. Aggiungete il resto del salamino piccante, mettete anche la feta, mescolate e servite con cialde di carasau o pane azzimo.

Autrice della Ricetta

info box img

Rita, nata in Sardegna, dopo aver vissuto 25 anni a Roma, adesso risiede a Torino.

“La mia avventura ai fornelli è iniziata a 15 anni, quando ho ricevuto in regalo l’Artusi, da mia sorella. Leggere la dedica e scorrerne le pagine è stato l’inizio di un lunghissimo viaggio, che mi ha portato attraverso profumi e sapori della cucina italiana..”

Guarda la ricetta sul blog www.paneegianduia.it