Zuppettona con Fregula e Guanciale

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di Zuppettona (fagioli cannellini, fagioli great northern, fagioli piattelle, fagioli borlottini cran berry, fagioli stregoni, fagioli corona, fagioli rossoni, fagioli neri, fagioli rossi nostrali.)
  • 120 g di Fregula sarda artigianale
  • 4 fette di Guanciale di Barbagia
  • 2 cucchiai d’Olio extravergine di oliva
  • 2 foglie di Alloro
  • 1 Carota piccola
  • ½ costa di Sedano
  • ½ Scalogno
  • 1 cucchiaino raso di Sale

Preparazione

Per preparare questa ricetta utilizzando la nostra Zuppettona, composta da fagioli cannellini, fagioli great northern, fagioli piattelle, fagioli borlottini cran berry, fagioli stregoni, fagioli corona, fagioli rossoni, fagioli neri, fagioli rossi nostrali, iniziate tagliando il guanciale a striscioline. Fatelo rosolare in una padellina ben calda, eliminate il grasso sciolto e tenete da parte il guanciale asciutto.

In un tegame scaldate l’olio e fate appassire lo scalogno affettato, il sedano e la carota tagliati a cubettini. Quindi aggiungete la Zuppettona, l’alloro, il guanciale tostato e fate insaporire per alcuni minuti, mescolando con un cucchiaio. Unite 1 litro e mezzo d’acqua e fate cuocere i legumi della Zuppettona per circa 30/40 minuti, ovvero sino a quando saranno morbidi, ma ancora ben sodi.

A questo punto, se la minestra dovesse essere asciutta, unite altri 250 ml di acqua, portate nuovamente a bollore, salate e mettete la fregula. Mescolate con cura e cuocete ancora sino a quando la fregula sarà cotta al dente. Spegnete la fiamma, coprite con coperchio, lasciate riposare per 2 minuti, infine servite.

Autrice della Ricetta

info box img

Rita, nata in Sardegna, dopo aver vissuto 25 anni a Roma, adesso risiede a Torino.

“La mia avventura ai fornelli è iniziata a 15 anni, quando ho ricevuto in regalo l’Artusi, da mia sorella. Leggere la dedica e scorrerne le pagine è stato l’inizio di un lunghissimo viaggio, che mi ha portato attraverso profumi e sapori della cucina italiana..”

Guarda la ricetta sul blog www.paneegianduia.it